Introduzione alla Procedura FIV

Definizione

La fecondazione in vitro è una procedura in cui le uova vengono rimosse da un ovaio femminile. Esse vengono fecondate con liquido seminale mediante procedura di laboratorio e poi l'uovo fecondato (l'embrione) viene reintrodotto nell'utero della donna.

 

Scopo

La procedura FIV è una delle varie tecniche di riproduzione assistita (ART) utilizzate per aiutare le coppie infertili a concepire un bambino. Se dopo un anno di rapporti sessuali senza l'uso del controllo delle nascite una donna non è in grado di rimanere incinta, si sospetta infertilità. Alcune delle ragioni dell'infertilità sono le tube di Falloppio danneggiate o bloccate, lo squilibrio ormonale o l'endometriosi nella donna. Nell'uomo, il basso numero di spermatozoi o la scarsa qualità del liquido seminale possono causare infertilità.

La fecondazione in vitro è uno dei tanti metodi possibili per aumentare la probabilità che una coppia infertile rimanga incinta. Il suo uso dipende dalla ragione per l'infertilità. IVF può essere un'opzione se c'è un blocco nella tuba di Falloppio o endometriosi nella donna o basso numero di spermatozoi o sperma di scarsa qualità nell'uomo. Esistono altri possibili trattamenti per queste condizioni, come la chirurgia per i tubi ostruiti o l'endometriosi, che possono essere provati prima della fecondazione in vitro.

FIV non funzionerà per una donna che non è in grado di ovulare o un uomo che non è in grado di produrre almeno un paio di spermatozoi sani.

 

Precauzioni

Le procedure di screening e i trattamenti per l'infertilità possono diventare un processo lungo, costoso e a volte deludente. Ogni tentativo di FIV richiede almeno un intero ciclo mestruale e può costare $ 5,000 - $ 10,000, che possono o non possono essere coperti dall'assicurazione sanitaria. L'ansia di affrontare l'infertilità può sfidare sia gli individui che i loro rapporti. Lo stress e le spese addizionali di più visite cliniche, test, trattamenti e procedure chirurgiche possono diventare schiaccianti. Le coppie potrebbero voler ricevere consulenza e supporto durante tutto il processo.

 

Descrizione

La fecondazione in vitro è una procedura in cui l'unione dell'uovo e del liquido seminale avviene al di fuori del corpo della donna. Una donna può essere sottoposta a farmaci per la fertilità prima di questa procedura, in modo che più uova maturino contemporaneamente nelle ovaie. Le uova (ovuli) vengono rimosse dalle ovaie di una donna usando un ago lungo e sottile. Il medico accede alle ovaie usando una delle due possibili procedure. Una procedura comporta l'inserimento dell'ago attraverso la vagina (transvaginale). Il medico guida l'ago nella posizione delle ovaie con l'aiuto di una macchina ad ultrasuoni. Nell'altra procedura, chiamata laparoscopia, viene inserito un piccolo tubo sottile con una lente visiva attraverso un'incisione nell'ombelico. Ciò consente al medico di vedere all'interno della paziente e localizzare le ovaie su un monitor.

Una volta che le uova vengono rimosse, vengono mescolate con lo sperma in una piastra da laboratorio o in una provetta (da qui viene il termine figlio in provetta). Le uova vengono monitorate per diversi giorni. Una volta che ci sono prove che la fecondazione è avvenuta e le cellule iniziano a dividersi, vengono poi restituite all'utero della donna

Nella procedura per rimuovere le uova, se ne possono raccogliere abbastanza da essere congelate e conservate (fecondate o non fecondate) per ulteriori tentativi di fecondazione in vitro. Uno studio del 2004 della Mayo Clinic ha rilevato che il liquido seminale congelato era efficace quanto quello fresco per la proceduta FIV. La procedura FIV è stata utilizzata con successo dal 1978, quando il primo bambino ad essere concepito con questo metodo è nato in Inghilterra. Negli ultimi 20 anni, migliaia di coppie hanno usato questo metodo di ART o procedure simili per concepire.

Altri tipi di tecnologie di riproduzione assistita potrebbero essere utilizzati per ottenere una gravidanza. Una procedura chiamata iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi (ICSI) utilizza una tecnica di manipolazione che deve essere eseguita utilizzando un microscopio per iniettare un singolo spermatozoo in ogni uovo. Le uova fecondate possono quindi essere restituite all'utero, come nella fecondazione in vitro. Nel trasferimento del tubo intrafalloppiano di gamete (GIFT) le uova e lo sperma vengono mescolati in un tubo stretto e quindi depositati nella tuba di Falloppio, dove normalmente avviene la fecondazione. Un'altra variante di FIV è il trasferimento del tubo intrafalloppiano zigote (ZIFT). Come nella fecondazione in vitro, la fecondazione delle uova avviene in una piastra di laboratorio. E, come in GIFT, gli embrioni sono posizionati nella tuba di Falloppio (piuttosto che nell'utero come nella FIV).

 

Preparazione

Una volta che una donna è determinata ad essere un buon candidato per la fecondazione in vitro, le verranno generalmente somministrati "farmaci per la fertilità" per stimolare l'ovulazione e lo sviluppo di più uova. Questi farmaci possono includere agonisti dell'ormone rilasciante gonadotropina (GnRHa), Pergonal, Clomid o gonadotropina corionica umana (hcg). La maturazione delle uova viene poi monitorata con test a ultrasuoni e frequenti esami del sangue. Se maturano abbastanza uova, il medico eseguirà la procedura per rimuoverle. La donna può ricevere un sedativo prima della procedura. Un agente anestetico locale può anche essere usato per ridurre il disagio durante la procedura.

 

Dopo la Cura

Dopo l'esecuzione della procedura di fecondazione in vitro, la donna può riprendere le normali attività. Un test di gravidanza può essere fatto circa 12-14 giorni dopo per determinare se la procedura ha avuto successo.

 

I Rischi

I rischi associati alla fecondazione in vitro includono la possibilità di gravidanze multiple (dal momento che possono essere impiantati diversi embrioni) e la gravidanza ectopica (un embrione che si impianta nelle tube di Falloppio o nella cavità addominale al di fuori dell'utero). Vi è un leggero rischio di rottura ovarica, sanguinamento, infezioni e complicanze dell'anestesia. Se la procedura ha esito positivo e si ottiene una gravidanza, la gravidanza comporterebbe gli stessi rischi di qualsiasi gravidanza raggiunta senza la tecnologia assistita.

 

I Risultati Normali

Le percentuali di successo variano ampiamente tra le cliniche e tra i medici che eseguono la procedura e l'impianto non garantisce la gravidanza. Pertanto, la procedura potrebbe dover essere ripetuta più di una volta per ottenere una gravidanza. Tuttavia, negli ultimi anni i tassi di successo sono migliorati, passando dal 20% nel 1995 al 27% nel 2001.

 

I Risultati Anormali

Una gravidanza ectopica o multipla può abortire spontaneamente o può richiedere la risoluzione se la salute della madre è a rischio. Il numero di gravidanze multiple è diminuito negli ultimi anni poiché i progressi tecnici e le linee guida professionali hanno portato all'impianto di un minor numero di embrioni per ogni tentativo.

 

Parole Chiave

Tube di Falloppio
Nel sistema riproduttivo di una donna, un paio di tubi stretti che trasportano l'uovo dall'ovaio all'utero.

GIFT
Supporta il trasferimento del tubo intrafalloppiano di gamete. Questo è un processo in cui le uova vengono prelevate dalle ovaie di una donna, mescolate con lo sperma e poi depositate nella tuba di Falloppio femminile.

ICSI
Supporta l'iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi. Questo processo viene utilizzato per iniettare un singolo spermatozoo in ogni uovo prima che le uova fecondate vengano rimesse nel corpo della donna. La procedura può essere utilizzata se il partner ha un basso numero di spermatozoi.

ZIFT
Stabile per il trasferimento del tubo intrafalloppiano zigote. In questo processo di fecondazione in vitro, le uova vengono fecondate in una piastra da laboratorio e poi poste nella tuba di Falloppio.